ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Rossi, Yamaha imprevedibile come l'Inter

Rossi, Yamaha imprevedibile come l'Inter
"In pista non sai mai cosa può succedere, 1/a giornata non male"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 5 OTT – La Yamaha è come la ‘sua’ Inter: un
po’ pazza, imprevedibile. Capace di tutto. Detto da un tifoso
nerazzurro doc come Valentino Rossi il paragone ci sta e
somiglia tanto ad una dichiarazione di affetto. In Thailandia il
‘Dottore’ ha ottenuto il nono tempo dopo le prime due sessioni
di libere, posizione che lo soddisfa abbastanza, “rispetto ad
Aragon, dove c‘è stato veramente un disastro”. “Fare previsioni, comunque, è difficile, perché anche le
altre moto vanno sempre un po’ meglio o un po’ peggio tra una
pista e l’altra – ha detto al termine – A noi invece cambia
tantissimo e non sappiamo perché. E’ sempre una sorpresa, la
Yamaha è un po’ come l’Inter: quando entra in pista, non sai mai
cosa può succedere. Maverick è andato molto forte anche nella
seconda sessione, io invece non ho fatto un gran giro e potevo
fare meglio. Ho fatto degli errori, però siamo tutti vicini e
sono nei dieci. Questa è la cosa più importante”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.