ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Marotta: Fatti crescere dirigenti

Lettura in corso:

Marotta: Fatti crescere dirigenti

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - TORINO, 30 SET - "Sono contento soprattutto di avere fatto crescere tanti giovani dirigenti, che credo e spero possano essere il futuro della Juventus". E' questa, secondo Beppe Marotta, l'eredità più importante che lascia alla Juventus. "Credo anche di aver avuto accompagnato il presidente Agnelli nella crescita - aggiunge nell'intervista a 90/o minuto, su Rai 2 -; oggi lui è grato di essere protagonista dello sport nazionale e internazionale. Queste sono le pagine belle della mia vita indimenticabili". Tra i ricordi più belli di questi anni in bianconero, Marotta cita il primo scudetto con Conte in panchina, "perché eravamo tutti giovani, neofiti. E' stata una emozione fortissima - conclude - perché imprevista. Col lavoro e la dedizione siamo riusciti a colmare il gap con le avversarie".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.