This content is not available in your region

16enne ucciso:gip,killer freddo e lucido

Access to the comments Commenti
Di ANSA
16enne ucciso:gip,killer freddo e lucido
'Omicidio espressione di allarmante pericolosità sociale'

(ANSA) – BOLOGNA, 28 SET – Per il 16enne accusato di aver
sparato al coetaneo Giuseppe Balboni, la misura cautelare del
carcere sussiste non solo per le modalità di attuazione
dell’omicidio, “espressione di allarmante pericolosità sociale”.
Ma anche per la condotta “successivamente tenuta dal giovane, il
quale, con sconvolgente freddezza e lucidità, dopo aver visto
cadere sotto i suoi occhi il corpo esanime dell’amico, senza
farsi assalire dal panico, né dal rimorso, ha occultato il
cadavere, agendo in pochi minuti”. E’ quanto scritto nell’atto con cui ieri il gip del Tribunale
per i minorenni di Bologna, Anna Filocamo, ha convalidato
l’arresto del ragazzino di 16 anni reo confesso dell’omicidio
avvenuto il 17 settembre a Castello di Serravalle, nel
Bolognese: il corpo di Giuseppe Balboni è stato ritrovato solo 8
giorni dopo, all’interno di un pozzo.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.