ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al via la 66esima edizione del Festival del cinema di San Sebastian

Lettura in corso:

Al via la 66esima edizione del Festival del cinema di San Sebastian

Al via la 66esima edizione del Festival del cinema di San Sebastian
Dimensioni di testo Aa Aa

Con l'orgoglio di essere il più piccolo dei grandi festival, Zinemaldia di San Sebastian ha alzato il sipario della sua 66ma edizione. In totale saranno proiettati più di 200 film. Il festival ha aderito alla "Carta per la parità e l'inclusione delle donne nel cinema" - che è stata firmata a Cannes - e presenta un'ottima selezione ufficiale con 22 titoli.

"Nella sezione ufficiale penso ci sia una gran varietà e un buon equilibrio tra grandi autori, di cui già seguiamo il lavoro; tra cui Naomi Kawase, Claire Denis o Brillante Mendoza, che non aveva mai gareggiato. O addirittua Peter Strickland che, nonostante abbia già girato molti film, è già un regista di culto", spiega ai nostri microfoni José Luis Rebordinos, direttore della kermesse.

Sono 18 i film in competizione, tra cui 'El Amor menos pensado, l'esordio cinematografico del regista e produttore argentino, Juan Vera. E' una commedia che è stata molto ben accolta in patria e racconta la storia di una coppia che si separa per vivere una seconda giovinezza. Ricardo Darín ha parlato della sua connessione, con l'altra protagonista, Mercedes Morán.

"Quella che comunemente si chiama chimica è qualcosa su cui si può lavorare, si può provare a modificare", dichiara l'attore. "Ma quando non si verifica naturalmente è difficile. Quando succede naturalmente, invece, come nel nostro caso, tè un piacere e tutto fila liscio".

Carlos Marlasca, euronews: "Pubblico francese, olandese, tedesco o britannico. Le strade di San Sebastian mostrano il loro volto più internazionale, in occasione di un festival, che quest'anno assegna premi anche all'immagine e al design. Il film inaugurale sembra promettere che Zinelmadia seguirà le orme delle importanti edizioni di Cannes e Venezia".