This content is not available in your region

Sit-in ambasciata araba, stop bombe

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Sit-in ambasciata araba, stop bombe
Eurodeputata M5S aspetta incontro con diplomatico saudita

(ANSA) – ROMA, 19 SET – Fermare il traffico di armamenti
dalla Sardegna verso l’Arabia Saudita”. Con questo slogan si è
svolto un sit-in a Roma, davanti all’ambasciata dell’Arabia
Saudita. Al sit-in ha partecipato anche l’eurodeputata M5s Giulia Moi
in sostegno ai cittadini sardi ed aspetta di essere ricevuta
dall’ambasciatore dell’Arabia Saudita. “In Sardegna, – spiegano i manifestanti che aderiscono
all’iniziativa di protesta organizzata da vari gruppi tra cui
Sardegna Pulita, Cobas, Cagliari Social Forum – a Domusnovas,
la società tedesca Rwm produce bombe che vengono poi sganciate
nello Yemen e stanno causando il massacro di miglia di bambini e
persone innocenti”,. Per il presidente di ‘Sardegna Pulita’, Angelo Cremone, “non
è dignitoso che dei lavoratori sardi siano costretti a
fabbricare bombe che l’Arabia Saudita usa per sterminare la
popolazione yemenita. Il governo italiano applichi la legge
185/90 e dichiari l’embargo sugli armamenti verso l’Arabia
Saudita, come già deliberato dal Parlamento europeo”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.