This content is not available in your region

Cellulari in carcere Lodi per spacciare

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Cellulari in carcere Lodi per spacciare
19 ordinanze, c'è anche un agente della Polizia penitenziaria

(ANSA) – LODI, 18 SET – Un gruppo di detenuti del carcere di
Lodi gestiva un articolato traffico di droga dentro e fuori
dall’istituto di pena tramite cellulari, con la complicità di
familiari, di un’infermiera e di un agente della Polizia
penitenziaria. La Polizia sta eseguendo 19 ordinanze, fra cui 3
ai domiciliari e 2 divieti di dimora. Le accuse, a vario titolo,
sono di lesioni personali gravissime (per un pestaggio),
traffico di sostanze stupefacenti e corruzione per atti contrari
ai doveri d’ufficio. Durante l’operazione della Squadra Mobile, nelle celle (5 i
detenuti coinvolti) sono stati trovati i biglietti che
rappresentano una sorta di documentazione di quella che la
Polizia ritiene “una sistematica e diffusa attività di
corruzione”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.