This content is not available in your region

Picozzi, da Traini gesto organizzato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Picozzi, da Traini gesto organizzato
Difesa contesta e ricorda periodo di 'cura' a Piacenza

(ANSA) – MACERATA, 12 SET – La sparatoria messa in atto da
Luca Traini, che il 3 febbraio scorso prese a colpi di pistola
migranti di colore, ferendone sei, mentre girava in auto per le
vie di Macerata, era “un gesto organizzato compiuto da una
persona capace di intendere e di volere”. Lo ha ribadito lo
psichiatra Massimo Picozzi, durante l’udienza di oggi del
processo in Corte d’assise a Macerata. Picozzi, nominato dai
giudici, ha parlato per circa due ore, rispondendo soprattutto
alle domande del difensore di Traini, l’avv. Giancarlo
Giulianelli, che in apertura di udienza si è visto respingere
dalla Corte un’eccezione di nullità della perizia. Il legale ha
fatto presente che il servizio penitenziario di Piacenza, dove
Traini, è stato in osservazione e cura per trenta giorni durante
l’estate, ha svolto una relazione concludendo che il 29enne
presenta disturbi della personalità ed è emotivamente instabile.
Una conclusione simile a quella della perizia di parte eseguita
su incarico della difesa, dallo psichiatra Giovanni Camerini.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.