ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Olimpiadi 26, Appendino "pari dignità"

Lettura in corso:

Olimpiadi 26, Appendino "pari dignità"

Olimpiadi 26, Appendino "pari dignità"
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 11 SET - "In caso di candidatura a tre deve essere il Governo a gestire il processo, quindi pari dignità: il soggetto garante sarebbe il governo dal punto di vista economico, finanziario e di obbligazioni. Quindi un Governo che decide di finanziare a sue spese e non a carico degli Enti locali un'eventuale Olimpiade". Così la sindaca di Torino, Chiara Appendino, dopo l'incontro con il sottosegretario con delega allo Sport, Giorgetti, sula candidatura italiana ai Giochi invernali 2026. "Abbiamo ribadito la nostra posizione -ha detto Appendino- che una candidatura a uno era più forte di una candidatura a tre. Ma per rispetto istituzionale nei confronti del Governo lasciamo che sia l'Esecutivo a fare le sue valutazioni. Giorgetti ci ha detto che sarà fatta un'analisi costi-benefici sul nuovo modello proposto e poi aspettiamo la riunione congiunta delle 14", tra tutte le amministrazioni coinvolte".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.