This content is not available in your region

Cantone, nuove norme non sono panacea

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Cantone, nuove norme non sono panacea
Presidente Anac, appena approvate non cambierà nulla

(ANSA) – CERNOBBIO, 8 SET – Quando le nuove norme
anticorruzione “saranno approvate, va detto che nell’immediato
non cambierà nulla” secondo il presidente dell’Authority
anticorruzione Raffaele Cantone che ha ammonito sul fatto che
“non sono a panacea di tutti i mali”. “La valutazione è positiva, vanno nella giusta direzione ma
l’effetto delle norme va dimensionato in modo corretto”, ha
spiegato a margine del workshop di Cernobbio. “Sono norme utili ma alcune vanno riviste alla luce della
proporzionalità perché – ha aggiunto – l’idea dell’interdizione
perpetua per tutti non può andar bene. “L’agente sotto copertura – ha concluso – è certamente utile
ma serve solo per alcune tipologie di indagine tra le più
complesse e bisogna vedere se è quando non sarà utilizzato;
anche le norme sulla non punibilità qualche perplessità la
lasciano. Finisce per entrare dalla porta quello che è uscito
dalla finestra, cioè l’agente provocatore.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.