This content is not available in your region

Carceri, bimbo 'corriere' di cellulari

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Carceri, bimbo 'corriere' di cellulari
Ad Ariano Irpino. Gli avevano messo i telefoni nei pantaloncini

(ANSA) – NAPOLI, 7 SET – La Polizia Penitenziaria del carcere
di Ariano Irpino (Avellino) ha scoperto e sequestrato, grazie al
metal detector, due telefoni cellulari destinati a un recluso
napoletano introdotti nella struttura penitenziaria in occasione
dei colloqui, sfruttando uno dei suoi figli: il pacchetto
contenente i due telefoni era stato nascosto nel pantaloncino
del bimbo. A rendere noto l’episodio è Emilio Fattorello,
segretario per la Campania del Sindacato Autonomo Polizia
Penitenziaria. Il detenuto a cui erano destinati i cellulari già in passato
si era reso protagonista di un episodio simile: aveva già
tentato, in altro carcere, di far entrare droga nel pannolino di
altro figlio. Per questi motivi il detenuto è sottoposto al
regime punitivo della sorveglianza particolare”. Fattorello chiede al Dipartimento dell’Amministrazione
Penitenziaria “l’introduzione di strumentazione tecnologica per
contrastare l’indebito uso da parte dei detenuti di telefoni
cellulari o altra strumentazione elettronica. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.