ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Abusi, stop imprese Usa donazioni S.Sede

Lettura in corso:

Abusi, stop imprese Usa donazioni S.Sede

Abusi, stop imprese Usa donazioni S.Sede
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - NEW YORK, 7 SET - La crisi della pedofilia nel clero torna a pesare sulle casse vaticane. Legatus, un'associazione di imprenditori cattolici, ha messo in un fondo "escrow" le donazioni dei suoi affiliati anziché inviarle come in passato a Roma. L'organizzazione, il cui nome completo è Legatus, Ambassadors for Christ in the Market Place, aveva raccolto nei primi otto mesi del 2018 circa 820 mila dollari. Lo riporta il Wall Street Journal. "Alla luce delle recenti rivelazioni, pensiamo che sia rispettosamente doveroso chiedere chiarimenti sull'uso specifico di questi fondi", ha detto Thomas Monaghan, il presidente di Legatus e il fondatore del colosso Domino's Pizza. Le donazioni dell'organizzazione rappresentano una minima percentuale del budget annuale del Vaticano, precisa peraltro il quotidiano finanziario. Sono intanto saliti a sei gli stati americani che hanno aperto inchieste sullo scandalo: New York, New Jersey, Illinois, Missouri, New Mexico e Nebraska, mentre la Florida sta valutando se fare altrettanto.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.