This content is not available in your region

No Tav a governo, stop ora sia concreto

Access to the comments Commenti
Di ANSA
No Tav a governo, stop ora sia concreto
Lettera a Conte e Toninelli chiede pure addio a Virano e Foietta

(ANSA) – TORINO, 5 SET – Nuovo appello dei No Tav al governo
perché adotti “provvedimenti concreti” a bloccare la
realizzazione della Torino-Lione. Una lettera al premier Conte e
al ministro delle Infrastrutture Toninelli, resa nota dal blog
del PresidioEuropa No Tav, ribadisce le ragioni del no ad
un’opera ritenuta “inutile, devastante e antieconomica”. E
osserva che, “nonostante sia in corso la pausa di riflessione
per rivalutare l’opera, si stanno compiendo azioni propedeutiche
a realizzare” la nuova linea ferroviaria ad Alta Velocità. Nella missiva, i No Tav pongono alcune domande al governo.
“Per qualche motivo non sospende l’efficacia delle delibere del
Cipe che danno il via libera ai lavori in territorio italiano?”,
è il primo interrogativo posto all’esecutivo nazionale, dal
quale il movimento sembra prendere le distanze. Nel mirino No Tav anche i vertici Telt, la società incaricata
di realizzare e gestire l’opera, e il commissario di governo
Paolo Foietta. “Perché – chiedono – non vengono sostituiti?”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.