This content is not available in your region

Preghiere e poi furti in chiese, arresti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Preghiere e poi furti in chiese, arresti
Indagine Procura Ancona, almeno otto colpi tra Marche ed E-R

(ANSA) – ANCONA, 4 SET – Prima il ‘pellegrinaggio’ in chiese,
nelle Marche e in Emilia Romagna, con foto e preghiere, poi i
furti di oggetti devozionali antichi e anche in oro (uno spadino
della Madonna addolorata, calici, pissidi, corone, ostensori,
fregi) venduti in Compro Oro. Sono almeno otto i colpi
contestati a vario titolo a due uomini del Catanese domiciliati
a Rimini, nell’ordine di custodia in carcere chiesto dal pm di
Ancona Ruggiero Dicuonzo ed eseguito dai carabinieri del Nucleo
tutela patrimonio con i militari di Senigallia e Osimo. Gli
arrestati sono Salvatore Rizzo, 34 anni, ritenuto l’autore
materiale dei furti, in carcere da luglio per un altro furto e
detenuto dal 2008 al 2014; Salvatore Arturo Caudullo, 55 anni,
collaboratore scolastico, presunto ‘palo’ in alcuni dei blitz
compiuti tra marzo e giugno. Prese di mira chiese a
Castelfidardo, Senigallia, Piacenza, Pesaro, Faenza e Imola.
Alcuni oggetti sono stati recuperati in un Compro Oro a Rimini
estraneo all’inchiesta. Di altri non si conosce la provenienza.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.