This content is not available in your region

Capitano Ultimo,via scorta?Mobbing Stato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Capitano Ultimo,via scorta?Mobbing Stato
Ufficiale polemizza contro decisione revoca sua tutela da domani

(ANSA) – ROMA, 2 SET – “I peggiori sono sempre quelli che
rimangono alla finestra a guardare come andrà a finire. Sempre
tutti uniti contro la mafia di Riina e Bagarella. No abbandono
No omertà No mobbing di Stato”. Con una serie di tweet il
colonnello Sergio De Caprio, noto come Capitano Ultimo, esprime
la sua rabbia per la revoca della sua scorta che scatterà
domani, nell’anniversario peraltro dell’uccisione del generale
Carlo Alberto Dalla Chiesa. Ultimo chiede anche polemicamente “chi ha visto il comandante
dei carabinieri Giovanni Nistri?”, ringrazia gli oltre diecimila
firmatari della petizione promossa sulla piattaforma change.org
per chiedere il mantenimento della tutela per l’ufficiale dei
carabinieri e cita le parole dello stesso Dalla Chiesa contro
“l’ingiustizia che sostiene la mafia di Riina e Bagarella e fa
uccidere i combattenti del Popolo”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.