Ammalato Sma, più assistenza a pazienti

Ammalato Sma, più assistenza a pazienti
In Puglia prima spiaggia per pazienti Sla ma c'è tanto da fare
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 24 AGO - Se la Puglia può vantare la prima spiaggia attrezzata per pazienti affetti da patologie neurodegenerative o neuromotorie, come Sla o Sma, è anche vero che in alcune zone l'assistenza a questo tipo di pazienti è assai carente: a denunciarlo è Alessandro Fariello, 33 anni, affetto da Sma, che chiede un miglioramento della qualità della vita per i pazienti come lui. In una lettera aperta Alessandro ricorda l'apertura de "La Terrazza di io posso", che mette a disposizione box infermieristici e assistenza per garantire a pazienti e famiglie serene giornate d'estate in riva al mare. "Alcuni cercano di far credere che la Puglia sia tra i primi posti anche circa l'efficienza ed i livelli del sistema sanitario" scrive, e denuncia invece come la ospedaliera sia "sempre più ridotta". Il giovane lamenta inoltre la situazione in cui si trovano "centinaia di famiglie chiamate a convivere con patologie complesse come Sla o Sma", e parla di servizi di assistenza domiciliare integrata "inadeguati laddove non esistenti".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Erdoğan incontra Ismail Haniyeh e il ministro degli Esteri egiziano a Istanbul

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi

Canarie: proteste sulle isole contro il turismo di massa