ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Morace, stop ultrà a donne? E' Medioevo

Lettura in corso:

Morace, stop ultrà a donne? E' Medioevo

Morace, stop ultrà a donne? E' Medioevo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - "Siamo nel Medioevo. Queste cose non le tollero più, non sono giustificabili. Si tratta certo di qualche idiota ma adesso le responsabilità se le devono prendere a tutti i livelli". È il commento di Carolina Morace, ex campionessa di calcio femminile che ha militato anche nella Lazio prima da calciatrice e poi da allenatore, in merito alla diffusione dei volantini in Curva Nord ieri durante Lazio-Napoli con cui gli ultrà laziali invitano le donne a posizionarsi dalla 10/a fila in poi del settore più caldo biancoceleste. "Sono legata ai tifosi laziali, sono stata a lungo in biancoceleste e so che la maggioranza è costituita da un pubblico corretto e passionale. Questa iniziativa però, presa da un gruppetto di pochi, la trovo una cosa fuori dai tempi - dice Morace, tecnico del Milan femminile - Siamo nel 2018, sono tantissime donne tifose, i club hanno fatto molte campagne per avvicinare le donne al calcio. È proprio tutto il modo con cui viene trattato lo sport femminile. A certa gente va vietato lo stadio".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.