Open Arms,di Italia non ci si può fidare

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Open Arms,di Italia non ci si può fidare
Comandante Gatti, odio verso ong costruito nel tempo

(ANSA) – ROMA, 19 LUG – “Dell’Italia non ci si può fidare. E’
come uscire in mare e non sapere come finirà. Certe mancanze,
certe azioni, portano alla morte delle persone. Il bene e la
vita delle persone devono essere sempre messe al centro”. Lo
afferma Riccardo Gatti, comandante dell’Astral e capo missione
di Open Arms all’ANSA. “In mare le persone devono essere
soccorse e devono essere messe al più presto in un porto sicuro – aggiunge Gatti – Ma questo non avviene in Italia”. “La presa che fanno i messaggi che parlano delle ong
accostandole a parole come ‘business’ o ‘trafficanti’, è
purtroppo forte ed è una strategia che è stata costruita
lentamente – aggiunge – Ma la gente continua a morire in mare – continua – e grida ‘No Libia’. Eppure qui abbiamo il salame
sugli occhi, evidentemente ci sono interessi”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.