ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Apre impianto dopo 16 anni vittima mafie

Lettura in corso:

Apre impianto dopo 16 anni vittima mafie

Apre impianto dopo 16 anni vittima mafie
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 16 DIC – Ci sono voluti 16 anni ma oggi siavvia finalmente a conclusione la vicenda dell’imprenditoreLuigi Gallo, grande accusatore dell’ex sottosegretario NicolaCosentino e di un sistema di potere in odore di camorra: con lasue denunce Gallo ha fatto arrestare, tre anni fa, 13 persone.Nelle prossime settimane Gallo riuscirà infatti ad inaugurare lasua pompa di benzina nel Comune casertano di Villa di Briano,apertura che, come è stato dimostrato, fu impedita per eliminareun pericoloso concorrente. Alla sbarra sono finiti anchefunzionari pubblici e alti dirigenti di società petrolifere.Anche se le aule dei tribunali hanno dato ragione a Gallo, acausa di un contenzioso con l’Anas, l’imprenditore non ha maipotuto aprire il distributore, che attende il taglio del nastrodal 2002. Le cose sono cambiate con l’arrivo in Anas delpresidente Gianni Vittorio Armani che dice “chi ha combattuto ilcrimine si merita che la burocrazia gli risolva i problemi e nonsi trasformi in un muro”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.