ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uva: Discriminazione in stadi diminuita

Lettura in corso:

Uva: Discriminazione in stadi diminuita

Uva: Discriminazione in stadi diminuita
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - MILANO, 28 NOV - "I casi di discriminazione neglistadi italiani sono diminuiti del 75%, grazie a un'azionecombinata tra Federazione, club e forze ordine. Oggi le società,grazie a una norma introdotta dalla Figc, possono bandire persempre dal proprio stadio i tifosi che si macchiano di talifatti, come avviene in Inghilterra". Così il dg della Figc evicepresidente Uefa, Michele Uva, a margine del forum #EqualGameal liceo Agnesi di Milano, sottolinea i progressi fatti dalcalcio nella lotta alle discriminazioni. "C'è ancora molto dafare - aggiunge Uva - ma lo sport è il terzo gradino per fermarela discriminazione, insieme alla famiglia e alla scuola.L'Italia ha il dovere di diventare il primo centro diaccoglienza e integrazione. Non dobbiamo mai mollare la presa enon fare sentire escluso nessuno dai 60 mila ragazzi di'Generazione 2' iscritti alla Federazione.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.