ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italo-palestinesi, non sfruttate Bartali

Lettura in corso:

Italo-palestinesi, non sfruttate Bartali

Italo-palestinesi, non sfruttate Bartali
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - FIRENZE, 25 NOV - "Ginone è sempre stato dalla partedei più deboli e non avrebbe mai messo la propria immagine aservizio di uno stato di apartheid come quello di Israele, chesfrutta, pagando suon di milioni, il Giro d'Italia per rifarsil'immagine". E' l'accusa dell'Associazione di AmiciziaItalo-Palestinese, che oggi a Firenze ha dato vita a un corteoin bicicletta dal centro storico fino al museo 'Gino Bartali' diPonte a Ema, per chiedere che il Giro d'Italia 2018 non prendail via da Israele. La corsa rosa partirà, infatti, daGerusalemme in ricordo del campione toscano, dichiarato 'Giustofra le nazioni' per il suo impegno negli anni della Shoah afavore di centinaia di ebrei italiani, salvati dalladeportazione nei campi di concentramento. I manifestanti hannoesposto una grande bandiera palestinese davanti al museo, insegno di protesta contro questa decisione. "No allo sfruttamentodell'immagine di Bartali", dicono.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.