ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Da assassino a pittore, storia riscatto

Lettura in corso:

Da assassino a pittore, storia riscatto

Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - BARI, 18 NOV - Da assassino a pittore. E' una storiadi riscatto sociale quella di Davide Francesco Rizzo,pregiudicato barese di 36 anni, che dal 2010 sta scontando incarcere una condanna per duplice omicidio e che ha trovato nellapittura la sua nuova dimensione di vita. Suo figlio era appenanato quando, dopo quasi tre anni di latitanza, si costituì etrascorse alcuni mesi al regime del 41 bis, il carcere duro. Igiudici baresi esclusero poi che fosse un mafioso, purcondannandolo a 17 anni di reclusione per aver ucciso, nelfebbraio 2004, due presunti affiliati al clan Strisciuglio diBari,in quella che fu ribattezzata dalle cronache giudiziarie lastrage di San Girolamo. Rizzo, di origini siciliane, si ètrasferito in Puglia da bambino con la famiglia e a Bari si èdiplomato all'istituto d'arte. Poi gli "errori", che lo hannoportato in cella diverse volte. Nel carcere di Sassari, dovelavora allo smistamento pacchi, dedica il suo tempo libero adipingere. I suoi quadri sono anche esposti e venduti in beneficenza.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.