ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Amore su web, poi stupri e botte

Lettura in corso:

Amore su web, poi stupri e botte

Amore su web, poi stupri e botte
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - TRENTO, 17 NOV - Si sono conosciuti in rete, tramiteun'amica comune, dopo sei mesi la convivenza, poi botte eviolenza sessuale ripetuta sono state l'epilogo. La vicendariguarda una donna intorno ai 40 anni, separata e con un figlioadolescente, originaria di un Paese dell'Europa dell'est eresidente a Trento e un connazionale, coetaneo, che all'epocadel contatto in rete viveva nel Paese d'origine. Il caso, comeriportano i quotidiani locali trentini, ora è finito inTribunale. Sei mesi di chat, da fine 2014, sono bastati a fareinnamorare la donna di quello che si presentava come un attentocorteggiatore. Tanto che lei gli ha pagato il viaggio perarrivare in Italia e avevano iniziato a convivere da subito. Unmese insieme, tra botte, rapporti sessuali ottenuti con laviolenza e insulti, l'ha costretta invece poi a denunciarel'uomo. Da subito aveva preso ad accompagnarla al lavoro, aimpedirle di uscire sola e a picchiarla, fino alla querela.L'udienza è prevista per febbraio prossimo.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.