ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tardelli: "Stranieri falso problema"

Lettura in corso:

Tardelli: "Stranieri falso problema"

Tardelli: "Stranieri falso problema"
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - ROMA, 16 NOV - "Penso ci vorrebbe un pochino didignità ogni tanto, quando si commettono degli errori. Si devonoammettere e andare via, altrimenti non cambierà niente, e questopotrebbe essere un dramma". Non usa giri di parole, MarcoTardelli, per commentare le mancate dimissioni del presidentedella Federcalcio, Carlo Tavecchio, dopo l'esclusionedell'Italia dal Mondiale. Tardelli, che sottolinea anche ilfatto che "Ventura non è andato via, ma è stato esonerato", èconvinto che "il calcio italiano vada rifondato, o perlomenoristrutturato. Così non può continuare". "Il nuovo ct? Non parlodi questo, prima di poter prendere un allenatore bisognacambiare tutto, perché quello che è accaduto è sicuramente moltograve - aggiunge il campione del mondo con la maglia azzurra del1982, a margine del convegno 'Sport Work - Sport, Lavoro Futuro'organizzato a Roma dalla Confederazione dello sport -. Bisogneràpuntare molto sui giovani, non tanto sulla questione deglistranieri, perché ci sono anche in Germania e Spagna".
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.