ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Aggredì portavolantini, 'odio razziale'

Lettura in corso:

Aggredì portavolantini, 'odio razziale'

Aggredì portavolantini, 'odio razziale'
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - BOLOGNA, 10 NOV - Prima di colpire con badile,manganello e infine con un coltello un egiziano 39enne chedistribuiva i volantini in un condominio della periferia diBologna, gli avrebbe detto: "Te ne devi andare, tornatene a casatua". Parole che, se calate in quel contesto preciso "lascianointendere che il vero motivo che ha spinto" l'indagato adelinquere "non possa essere che quello dell'odio razziale",motivo per cui, secondo il giudice, sussiste la specificaaggravante contestata dalla Procura. Il fatto avvenne il 2 ottobre in via Scipione dal Ferro e lostesso giorno un 27enne italiano si presentò alla Polizia e fudenunciato. Ora, dopo la richiesta dei Pm, nei suoi confronti èstata emessa un'ordinanza di custodia ai domiciliari firmata dalGip Gianluca Petragnani Gelosi, per lesioni aggravate dall'averagito con armi, per futili motivi e per finalità didiscriminazione o di odio etnico, nazionale, razziale oreligioso. L'egiziano ferito ebbe una prognosi di otto giorni.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.