Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Chi sceglie il nome di un uragano?

Chi sceglie il nome di un uragano?
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Quando l’uragano Harvey si è abbattuto sul Texas, ha fatto almeno 51 morti. Ha causato allagamenti disastrosi, con danni fino a 190 miliardi di dollari.
È quindi probabile che il nome “Harvey” rimarrà associato ai concetti di caos e devastazione, proprio come Katrina, Hugo, Sandy e Rita.

Dare dei nomi agli uragani

In origine, i nomi degli uragani venivano scelti arbitrariamente. Dagli anni ’50, però, esistono delle liste che vengono oggi curate da una commissione internazionale presso la World Meteorological Organization. In origine contenevano solo nomi femminili, ma dagli anni ’70 si è deciso di alternarli con nomi maschili. Per ogni regione del mondo, come l’Atlantico Settentrionale, il Pacifico Orientale e Settentrionale o l’Oceano Indiano Meridionale, esistono diverse liste che vengono fatte rotare. Nel caso dell’Atlantico, ad esempio, la lista del 2017 verrà riutilizzata nel 2023.
I nomi, ordinati in ordine alfabetico, sono pensati per suonare familiari agli abitanti di ogni area, al fine di attirare più facilmente l’attenzione delle comunità interessate.