ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Carne, in aumento le frodi. La denuncia dell'Associazione Ue dei consumatori

Lettura in corso:

Carne, in aumento le frodi. La denuncia dell'Associazione Ue dei consumatori

Carne, in aumento le frodi. La denuncia dell'Associazione Ue dei consumatori
Dimensioni di testo Aa Aa

Carne di pollo venduta al posto di quella di vitello e additivi usati per far rinfrescare carni non più buone per essere messe sul mercato. Dopo la truffa sul pesce, da Bruxelles arriva un altro rapporto shock. Ad averlo redatto è l’organizzazione europea dei consumatori, che ha condotto analisi e test sui prodotti a base di carne venduti in 7 Paesi europei. Il risultato rievoca i giorni dello scandalo della carne di cavallo, scoppiato nel 2013. E mostrano come poco o nulla è stato fatto in questi anni per tutelare la salute dei consumatori.

“Se prendiamo il caso belga, ad esempio, quella che è venduta come una specialità nazionale, il cosiddetto “Filet americain”,ovvero del manzo crudo, è spesso invece del maiale crudo” racconta a Euronews la Direttrice dell’Associazione dei Consumatori Ue Monique Goyens.

Il rapporto non si ferma qui e mette in guardia i consumatori soprattutto dall’acquisto di prodotti contenenti carne lavorata.Come
i kebab. Per Camille Perrin mai come oggi i consumatori devono prestare la massima attenzione a quello che
acquistano:“Dobbiamo controllare quanto c‘è scritto sulle etichette. I produttori di cibo sono in grado di ricorrere a decine di escamotage per farci credere qualunque cosa. Con il risultato che spesso crediamo di comprare qualcosa di completamente diverso da quello che realmente compriamo. Il nostro ruolo è farci megafono dei diritti dei consumatori, individuare, affrontare e risolvere i problemi”.

La denuncia dell’organizzazione europea dei consumatori si scontra però con difficoltà oggettive sul campo dei controlli. Situazione aggravata da crescenti tagli nel settore delle ispezioni alimentari.