ULTIM'ORA

Credito a breve termine, la stretta di Londra pesa sui conti di Wonga

Credito a breve termine, la stretta di Londra pesa sui conti di Wonga
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il giro di vite di Londra sul credito a breve termine trascina a fondo i conti di Wonga: l’anno scorso la società britannica ha registrato una perdita di quasi 52 milioni di euro.

E pensare che nel 2012, all’apice del successo, l’azienda fondata dal sudafricano Errol Damelin aveva superato i 2 miliardi di euro di profitti lordi.

La parabola discendente è cominciata quando i suoi tassi di interesse ai limiti dell’usura e le sue pratiche di riscossione debiti sono finiti nel mirino dei legislatori.

La conseguente riforma del settore dei payday loan (i prestiti per arrivare a fine mese, molto diffusi durante la crisi) ha fatto il resto.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.