ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gruppo Stato Islamico diffonde video prigioniero John Cantlie

Lettura in corso:

Gruppo Stato Islamico diffonde video prigioniero John Cantlie

Gruppo Stato Islamico diffonde video prigioniero John Cantlie
Dimensioni di testo Aa Aa

Immagini aeree filmate con un drone della città di Kobane; il prigioniero britannico John Cantlie costreggio ad atteggiarsi a giornalista, ma con un abito nero che ricorda la fine dei precedenti ostaggi occidentali. È un “capolavoro” di professionalità l’ultimo video di propaganda diffuso dagli estremisti dell’autoproclamato Stato Islamico.

Nel montaggio della durata di 5 minuti e mezzo, gli jihadisti costringono Cantlie, rapito in Siria nel novembre 2012 mentre raccontava la guerra civile, ad affermare che la città siriana a pochi chilometri dalla Turchia è completamente controllata dai militanti del gruppo, lo stesso che ha decapitato decine se non centinaia di civili in Siria e Iraq e diversi giornalisti occidentali.

La propaganda del gruppo Stato Islamico punta a sminuire il ruolo dei combattenti Peshmerga che da oltre un mese combattono per non lasciare che la città cada nelle mani dei militanti islamici. Intanto non si fermano i raid dell’aviazione statunitense sull’area.