Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Il gruppo Stato Islamico si vanta di aver rilanciato lo schiavismo

Il gruppo Stato Islamico si vanta di aver rilanciato lo schiavismo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli jihadisti dell’autoproclamato Stato Islamico si vantano di aver rilanciato lo schiavismo e confermano di aver offerto donne e bambini dell’etnia yazidi, catturati nel Nord dell’Iraq, come bottino di guerra ai propri combattenti.

La realtà che era già stata denunciata dall’organizzazione per i diritti umani Human Rights Watch appare ora nero su bianco nell’ultima edizione della rivista di propaganda intitolata “Dabiq” pubblicata da Daesh, il gruppo estremista Stato Islamico.

Il numero esatto di persone appartenenti all’etnia yazidi cadute nelle mani degli jihadisti non è noto e oscilla tra le diverse centinaia e le oltre 1.000 persone. Diverse testimonianze sono state raccolte dalle Ong da donne detenute riuscite a fuggire.