ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rio 2016, Cio: "non c'è da preoccuparsi, ma la strada è ancora lunga"

Lettura in corso:

Rio 2016, Cio: "non c'è da preoccuparsi, ma la strada è ancora lunga"

Rio 2016, Cio: "non c'è da preoccuparsi, ma la strada è ancora lunga"
Dimensioni di testo Aa Aa

I preparativi per i Giochi Olimpici di Rio 2016 procedono secondo i piani. E’ il Comitato Olimpico Internazionale ad affermarlo, durante la settima visita nella città brasiliana. Nonostante i notevoli progressi, la pressione resta comunque alta, perchè tutto sia pronto in tempo, per quelle che saranno le prime Olimpiadi ospitate in Sudamerica.

“Voglio rassicurarvi che non c‘è nulla di cui preoccuparsi, nulla che ci possa tener svegli la notte”, spiega Christophe Dubi, rappresentate del CIO. “In ogni caso, siamo in quella fase critica nella quale c‘è ancora molto da fare. Ma è già successo anche in passato questo”.

La prossima sfida degli organizzatori è un ambizioso programma di test, con 44 eventi sportivi ospitati a Rio, prima dei Giochi. Il CIO, invece, ritornerà per l’ottava visita a febbraio del prossimo anno.