ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, il nuovo governo ottiene la fiducia del Parlamento

Lettura in corso:

Iraq, il nuovo governo ottiene la fiducia del Parlamento

Iraq, il nuovo governo ottiene la fiducia del Parlamento
Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo governo iracheno ha avuto la fiducia del Parlamento, adesso dovrà conquistare quella del Paese: è un esecutivo nato per unire, nelle intenzioni del premier Haidar al-Abadi, e d’altra parte era una sorta di “conditio sine qua non” imposta dalla comunità internazionale in cambio dell’appoggio militare per riconquistare la parte centro-settentrionale del Paese, nella quale si è installato lo Stato Islamico.
Tra i punti principali elencati dal neo-premier, il rafforzamento delle relazioni con la regione autonoma del Kurdistan iracheno, una riforma semi-federale e la ricostruzione delle Forze Armate.
Proprio il Ministero della Difesa, oltre a quello dell’Interno, resta però da attribuire.
In compenso i due vice-premier, Hoshiyar Zebari e Saleh Mutlaq, un curdo e un laico sunnita, garantiscono l’equilibrio etnico e confessionale. Il premier è sciita, dello stesso partito del suo criticatissimo predecessore, Nouri al-Maliki, che assurge ora alla carica onorifica di vice-presidente della Repubblica.