ULTIM'ORA

Pakistan: nella zona rossa prove di dialogo tra governo e opposizione

Pakistan: nella zona rossa prove di dialogo tra governo e opposizione
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il sit-in dell’opposizione pakistana va avanti davanti al parlamento nella zona rossa di Islamabad, mentre il governo tenta di aprire un dialogo.

Membri dell’esecutivo di Nawaz Sharif, che i manifestanti accusano di brogli alle elezioni dello scorso anno, hanno incontrato una delegazione del partito di Tahir ul-Qadri, uno dei leader della protesta.
Imran Khan, l’ex campione di cricket, ora alla guida di un partito d’opposizione, ha ribadito, vogliamo che Sharif si dimetta.

I manifestanti hanno provato a impedire ai deputati di entrare o uscire, questi si sono serviti di un ingresso posteriore. “Anche se siamo privati di sonno, se i nostri leader ci dicono di far irruzione in parlamento e di prenderli, noi lo faremo”, dice un seguace di Tahir ul-Qadri.

L’esercito, l’istituzione più potente del Paese, ha esortato tutti a trovare una soluzione. Alcuni analisti lo ritengono un modo per spingere Sharif al dialogo. C‘è chi ritiene che le forze armate, che non hanno buone relazioni con il primo ministro, guidino le mosse di Khan e Qadri.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.