ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Politica e pedofilia, Londra avvia inchiesta possibili casi di abusi negli anni Ottanta

Politica e pedofilia, Londra avvia inchiesta possibili casi di abusi negli anni Ottanta
Dimensioni di testo Aa Aa

Negli anni Ottanta decine di minori britannici potrebbero essere stati vittime di violenze da parte di esponenti del mondo politico.
Dal governo di Londra la notizia dell’avvio di un’indagine volta a chiarire nomi, fatti possibili tentativi di insabbiare la verità.

Per evitare intromissioni e fughe di notizie la nuova inchiesta sarà affidata a una commissione indipendente presieduta da Peter Wanless, presidente della società nazionale per la tutela dell’infanzia.

Il caso torna all’attenzione del governo dopo la denuncia sulla scomparsa di centinaia di documenti raccolti all’epoca dei fatti da un ex deputato conservatore oggi deceduto.

“Il nostro lavoro deve riflettere tre principi” ha affermato il ministro degli interni Theresa May “La priorità è assicurare i colpevoli di questi crimini disgustosi alla giustizia, poi assicurare la massima trasparenza laddove non intralci il corso delle indagini, e quindi
rendere noti gli errori che ci hanno impedito di proteggere i minori e imparare da questi”.

La Gran Bretagna, ancora sotto shock per le rivelazioni sulle centinaia di abusi compiuti da Jimmy Saville, volto storico della Bbc e della star televisiva Rolf Harris, cerca ora di far luce sul rapporto tra pedofilia e politica.

Nel 2013 un primo tentativo d’inchiesta si concluse nel nulla per mancanza di prove. Dal governo la promessa di avviare anche un’indagine parallela volta ad appurare il ruolo delle istituzioni nella gestione del caso.

I risultati dell’inchiesta non dovrebbero essere disponibili prima della primavera 2015, dopo le elezioni politiche.