ULTIM'ORA

Petrolio in rialzo per la crisi irachena, timori per la crescita globale

Petrolio in rialzo per la crisi irachena, timori per la crescita globale
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

In una giornata prudente per le Borse europee a tenere banco sono state le pressioni al rialzo sui prezzi del petrolio, che a loro volta hanno spinto i titoli energetici.

Il Brent ha superato i 114 dollari al barile a causa dei timori per la crisi in corso in Iraq.

I ribelli sunniti hanno attaccato una delle principali raffinerie nel nord del Paese, mentre i colossi energetici Exxon Mobil e British Petroleum hanno annunciato l’evacuazione di parte dei propri dipendenti.

Gli esperti ricordano che gran parte della capacità produttiva è nel sud, ma alcuni analisti cominciano a preoccuparsi per l’impatto dei rialzi sulla ripresa globale e fissano la “zona pericolo” a 120 dollari al barile.

I Paesi Opec, dal canto loro, hanno detto che, in caso di peggioramento della crisi, potrebbero anticipare la loro prossima riunione.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.