ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'amore (adolescente), nonostante il tumore in "Colpa delle stelle"

Lettura in corso:

L'amore (adolescente), nonostante il tumore in "Colpa delle stelle"

L'amore (adolescente), nonostante il tumore in "Colpa delle stelle"
Dimensioni di testo Aa Aa

Storia di un amore adolescente complicata da un brutto intruso: il cancro. È questo che racconta “Colpa delle stelle”, film diretto da Josh Boone e tratto da un romanzo di John Green.

La sedicenne Hazel è malata di tumore. I genitori la obbligano a frequentare un gruppo di supporto, dove incontra il diciassettenne Augustus, ex giocatore di basket al quale è stata amputata una gamba.

Protagonista Shailene Woodley, che ha sei anni in più del suo personaggio. Nel 2013 si è accaparrata il premio speciale della giuria al Sundance festival per “The spectacular now”.

Intervistata alla prima, afferma che anche se “c‘è il cancro, ma non è un film sul cancro. È su due ragazzi che si innamorano e fa capire che non è il cancro a definirti. Quindi, quando mi chiedono ‘com’era fare la parte della malata di cancro?’ rispondo che io ero una giovane donna alla quale è capitato di avere il cancro, ma anche il primo bacio, la prima esperienza sessuale, di innamorarsi per la prima volta. Quei deliziosi momenti che viviamo solo da adolescenti”.

Augustus è guarito dal suo osteosarcoma dopo l’amputazione della gamba. Lo interpreta Ansel Elgort. Oltre che attore, modello e dj.

“Le persone malate – dice – sono importanti quanto quelle sane. Solo perché hai una malattia che potrebbe farti morire prima dei 20 anni non sei meno importante di chi arriverà a 100”.

La madre di Hazel, Frannie, è interpretata da Laura Dern, ex musa di David Lynch, per il quale recità in “Velluto blu” e “Cuore selvaggio”, ed ex moglie del musicista Ben Harper, dal quale ha avuto due figli.

Questo film si rivolge anche a loro: “ogni singola persona, inclusi i miei bambini, che hanno 9 e 12 anni, hanno amici malati di tumore, che sono sottoposti a trattamenti. Penso che questo ci dia l’opportunità di affrontare un discorso che normalmente non affrontiamo: come possiamo mostrare gratitudine per ogni giorno che ci è dato”.

Per i due ragazzi non sarà facile celebrare i difficili giorni che li attendono. Il loro amore dovrà fare i conti in continuazione con il terribile intruso.

“Colpa delle stelle” è uscito negli Stati Uniti il 6 di giugno e nel giro di un paio di settimane sarà nelle sale quasi ovunque. Non in Italia, dove la sua distribuzione è prevista per il 4 settembre.

Altro da cinema