ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ucraina. S'intensifica l'offensiva nell'est separatista

Ucraina. S'intensifica l'offensiva nell'est separatista
Dimensioni di testo Aa Aa

L’offensiva delle truppe governative nell’est dell’Ucraina continua e le agenzie di stampa russe affermano che fra i morti negli scontri intorno all’aeroporto di Donetsk c‘è anche l’ex campione del mondo di kick-boxing, il trentunenne Nikolay Leonov.

Mentre in città i filorussi manifestano, non mostrando alcun segno di cedimento, nella zona dell’aeroporto si combatterebbe ancora, sono state udite alcune esplosioni e ci sarebbero dei feriti.

Denis Pushilin, leader dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, arringa la folla:

“Abbiamo davanti a noi tutto il sud-est dell’Ucraina e credo che altri si uniranno alla nostra causa”.

Violenti combattimenti si registrano a Sloviansk, con almeno due morti, e vicino alla base dell’aviazione di Kramatorsk. Anche qui, secondo fonti separatiste, sarebbero entrati in azione gli elicotteri militari di Kiev.

Il premier Arseny Yatseniouk ha ottenuto il gradimento del neo-presidente Poroshenko. Seguendo le indicazioni del capo dello stato, l’obiettivo principale dell’esecutivo sembra adesso quello di schiacciare la rivolta nel sud-est del paese.