ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Miniera di Soma, otto arresti c'è anche l'amministratore delegato

Miniera di Soma, otto arresti c'è anche l'amministratore delegato
Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è anche Can Gurkan, amministratore delegato e figlio del proprietario dell’impianto, fra i tre arrestati lunedì nell’ambito delle indagini sull’esplosione della miniera di carbone di Soma, in Turchia, della scorsa settimana.

Le manette sono scattate per 8 persone in totale, finora, per la tragedia nella quale hanno perso la vita 301 lavoratori. Tra gli arrestati il direttore operativo della miniera, Akin Celik, i capoturno Yasin Kurnaz e Hilmi Kazik e due ingegneri, Yalcin Erdogan e Ertan Ersoy. In tutto sono state fermate, per essere interrogate, 25 persone. Per alcuni l’accusa è di omicidio.

L’offensiva dei magistrati arriva mentre nel Paese rimane
forte la collera verso la società e verso il governo Erdogan, accusati di non aver garantito norme di sicurezza adeguate, per aumentare i profitti. Un anno fa Gurkan si era vantato di aver ridotto da
130 a 24 dollari il costo di una tonnellata di carbone dopo la privatizzazione della miniera.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.