ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Francia, Bouygues finisce nel mirino di Orange

Francia, Bouygues finisce nel mirino di Orange
Dimensioni di testo Aa Aa

Bouygues passa da cacciatore a preda. Il terzo operatore mobile di Francia, dopo la fallita acquisizione di SFR, ha aperto le trattative con il leader di mercato Orange per un’eventuale fusione.

A confermare la nuova ipotesi di consolidamento nel turbolento settore telco d’oltralpe è stato il ministro dell’Economia Arnaud Montebourg.

L’ingresso nel 2009 dell’operatore low-cost Free ha scatenato una guerra di prezzi che al governo non piace, perché pesa su posti di lavoro e investimenti.

Parigi punta a ridurre a tre il numero di grandi operatori e, in quest’ottica, aveva appoggiato a marzo l’offerta di Bouygues per SFR, finito poi in mano all’operatore via cavo Numericable.

Alcuni osservatori, però, sono scettici sui nuovi negoziati con Orange. Difficile che l’antitrust permetta tale alleanza: forse a Bouygues i colloqui servono solo per alzare il proprio prezzo agli occhi di altri eventuali compratori.