ULTIM'ORA
This content is not available in your region

José Bové e Ska Keller, il duo d'attacco dei Verdi in Europa

José Bové e Ska Keller, il duo d'attacco dei Verdi in Europa
Dimensioni di testo Aa Aa

Allevatore, sindacalista, José Bové ha fatto dell’impegno contro gli OGM e contro la globalizzazione neoliberista l’emblema della sua azione politica. Nato l’11 giugno 1953 a Talence, nel dipartimento francese della Gironda, è stato eletto nel 2009 al Parlamento europeo, dove ha portato la sua passione di militante.

José Bové: “Non credo di aver venduto l’anima al diavolo, al contrario: penso di essere nel luogo in cui vengono prese le decisioni e partecipo a questo processo. Al tempo stesso, non rinuncio alle battaglie che considero importanti anche sul terreno”.

José Bové e la tedesca Franziska Keller hanno vinto le primarie online del Partito Verde europeo, che guideranno nella campagna per le elezioni di maggio. Al voto in Rete hanno preso parte più 22.650 persone. Keller ha addirittura superato il candidato francese, con 11.790 voti a favore. “E’ una notizia molto gratificante, che mi ha fatto incredibilmente piacere – ha detto – certo, abbiamo lavorato sodo, abbiamo viaggiato di città in città e organizzato dieci dibattiti. E non solo in Germania, ma anche in diversi Paesi europei. E’ un grosso incentivo incontrare militanti che si impegnano su questa campagna elettorale”.

A 32 anni, Ska Keller è stata per due anni portavoce della Federazione dei Giovani Verdi europei e nel 2009 è diventata deputata al Parlamento di Strasburgo. Nel corso della sua attività politica, si è distinta per le battaglie contro il razzismo e in difesa dei diritti civili.