ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Jean Claude Juncker, il candidato della continuità

Lettura in corso:

Jean Claude Juncker, il candidato della continuità

Jean Claude Juncker, il candidato della continuità
Dimensioni di testo Aa Aa

Nato a Lussemburgo 59 anni fa, avvocato di formazione, Jean Claude Juncker è tra i politici europei di maggiore esperienza. Al suo attivo vanta diciannove anni trascorsi come primo ministro del Granducato e venti come titolare delle Finanze. Figlio di un operaio metalmeccanico, membro del Partito Popolare Cristiano Sociale, è tra i fondatori della moneta unica.

Nel periodo di massima crisi dell’euro, è presidente dell’Eurogruppo ed è in questa veste che organizza i piani di salvataggio dei Paesi sotto pressione sui mercati finanziari.

Nel 2010, aveva proposto la creazione di un’agenzia europea del debito autorizzata a emettere eurobond, ma si era scontrato con il “No” della cancelliera tedesca, Angela Merkel. Oggi, Junker afferma che quel progetto non è più attuale: “Non date ascolto a chi continua a mettere in giro la voce che io non sia sostenuto dalla CDU perché sono favorevole agli eurobond. Non ci saranno eurobond con me alla presidenza della Commissione europea nei prossimi cinque anni perché sono strumenti che non possono essere introdotti”.

Eletto capolista del Partito popolare europeo, Junker ha la fama di essere sopra le parti, ma anche flessibile nel negoziare e non privo di carisma.