ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il cyborg Neil Harbisson diventato direttore d'orchestra

Il cyborg Neil Harbisson diventato direttore d'orchestra
Dimensioni di testo Aa Aa

C‘è chi vede solo in bianco e nero. E’ il caso del compositore, pittore, fotografo britannico con cittadinanza spagnola Neil Harbisson, classe 1982. Da piccolo gli fu diagnosticata la
acromatopsia. L’inserimento dell’Eyeborg nella foto del passaporto è il riconoscimento di Harbisson come cyborg. L’antenna gli consente di individuare in parte lo spettro e le informazioni cormatiche gli vanno al cervello. Nel 2010, ha fondato una organizzazione internazionale per aiutare gli umani a “diventare” cyborg.

NEIL HARBISSON, ARTISTA:
“(L’Eyeborg) Principlamente coglie le frequenze della luce davanti a me e le manda ad un chip che le trasforma in frequenze sonore cosi’ io ascolto i colori via conduzione ossea. Attraverso le ossa. Invece di adoperare l’udito per ascoltare ascolto i colori con le ossa sviluppando una sensibilità sonora al colore”.

NEIL HARBISSON, ARTISTA:
“Pertanto quando osservo una tela d’arte praticamente trasformo il pittore in un compositore musicale cosi’ ascolto Picasso o Andy Warhol che diventano note diverse perchè risuonano in toni piu’ alti. Queste per esempio sono note diverse e ci sono anche molti silenzi perchè il nero è il silenzio, tutto diventa una sinfonia pittorica”.

Harbisson arriva al punto di fare il direttore d’orchestra interpretando i colori.

NEIL HARBISSON :
“Abbiamo cercato di educare un coro e un quartetto a suonare i colori piuttosto che leggere lo spartito, dovevano suonare il contenuto cormatico che esibivo loro. Hanno imparato a suonare i colori cosi’ abbiamo interpretato questo concerto dei colori che è andato molto bene”.

Il concerto dei colori si è tenuto all’inizio dell’anno a Barcellona al Palau de la Musica.
Harbisson ha anche sviluppato un’applicazione per consentire al pubblico di percepire via smartphone la sua stessa sensibilità cromatica.