ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Complice in crimini contro l'umanità, Cpi condanna il congolese Katanga

Complice in crimini contro l'umanità, Cpi condanna il congolese Katanga
Dimensioni di testo Aa Aa

L’ex leader delle milizie congolesi, Germain Kutanga, è stato ritenuto colpevole dalla Corte penale internazionale dell’Aia di complicità in crimini contro l’umanità. Katanga è stato però prosciolto dall’accusa di schiavismo sessuale e di reclutamento di bambini soldato.

Per i giudici, che hanno ritenuto Katanga colpevole di omicidio e saccheggio, non c’erano però prove sufficienti per ritenerlo diretto responsabile dell’attacco contro Bogoro, dove nel 2003 sono state massacrate 200 persone.

I combattimenti iniziarono per il controllo del territorio e delle sue
risorse. Ma si trasformarono presto in una guerra interetnica, aggravata dalla presenza delle truppe ugandesi che uccisero circa 50.000 persone.