ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ungheria: Greenpeace protesta contro allargamento sito nucleare

Ungheria: Greenpeace protesta contro allargamento sito nucleare
Dimensioni di testo Aa Aa

No all’allargamento dell’unica centrale nucleare dell’Ungheria. Lo chiede Greenpeace. Budapest prevede di costruire altri due reattori a Paks, in base ad un accordo con la compagnia russa Rosatom. “Un progetto costoso (oltre 16 miliardi di euro) per un’energia pericolosa”, sostiene Greenpeace, “e che accrescerà la dipendenza da Mosca”.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.