ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Greenpeace: liberi su cauzione 9 attivisti Arctic Sunrise, anche un italiano

Lettura in corso:

Greenpeace: liberi su cauzione 9 attivisti Arctic Sunrise, anche un italiano

Greenpeace: liberi su cauzione 9 attivisti Arctic Sunrise, anche un italiano
Dimensioni di testo Aa Aa

Ana Paula Maciel è la prima attivista non russa dell’equipaggio dell’Arctic Sunrise di Greenpeace ad aver ottenuto il rilascio su cauzione. Assieme a lei, come ha stabilito un tribunale di San Pietroburgo questo martedì, saranno liberi altri otto militanti dell’associazione ambientalista, tra i quali l’italiano Cristian D’Alessandro.

In totale sono 12, visto che lunedì i tre russi dell’equipaggio avevano ottenuto il rilascio in attesa del processo.
“Pensiamo che non debba esistere alcun processo penale contro di loro”, dice l’avvocato Sergei Golubok. “Ma il tribunale non se ne è occupato, ha invece preso decisioni sulla detenzione predibattimento. Qualsiasi altra misura diversa dal carcere è accettabile, considerata la situazione attuale”.

Libero su cauzione anche il neozelandese David Haussman, anche per lui il tribunale ha chiesto l’equivalente di circa 45 mila euro. L’Ong ha assicurato che raccoglierà la somma entro i quattro giorni stabiliti dalla giustizia russa.

Le accuse dunque restano, gli attivisti rischiano fino a sette anni. I 30 indagati – 28 ambientalisti e due giornalisti – erano stati arrestati a settembre nell’Artico per aver tentato di salire sulla piattaforma offshore di Gazprom.