ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Clima, avvio sottotono per la conferenza di Varsavia

Clima, avvio sottotono per la conferenza di Varsavia
Dimensioni di testo Aa Aa

Nessuno sembra farsi illusioni a Varsavia, dove si è aperta oggi la conferenza sul clima patrocinata dalle Nazioni Unite: le preoccupazioni per una crescita economica ancora frenata dalla crisi pesano come una cappa sui dieci giorni di incontri e dibattiti nella capitale della Polonia.

L’obiettivo è favorire un accordo su una strategia per limitare i mutamenti climatici che sostituisca il protocollo di Kyoto a partire dalla sua scadenza nel 2020.

Pascal Girot, dell’organizzazione Care International, ricorda che i paesi più industrializzati hanno promesso alle nazioni in via di sviluppo cento miliardi di dollari l’anno per i prossimi sette anni in aiuti per l’adattamento. Ma queste promesse tardano a trasformarsi in impegni concreti.

Domenica, l’organizzazione britannica Oxfam ha posto l’attenzione sui danni arrecati alle coltivazioni da un clima che si fa sempre più estremo. Un fattore che i ricercatori imputano al surriscaldamento delle temperature globali, inclini a favorire fenomeni come il tifone Haiyan che ha spazzato le Filippine.