ULTIM'ORA

Calciatrice sudcoreana accusata di essere un uomo, 6 club parlano di boicottaggio

Calciatrice sudcoreana accusata di essere un uomo, 6 club parlano di boicottaggio
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il caso di Eun-Seon Park, calciatrice accusata di essere un uomo, suscita polemiche in Corea del Sud, dove il suo club ha deciso di schierarsi dalla sua parte, dopo le minacce degli allenatori di sei squadre rivali. Questi hanno infatti parlato di boicottaggio del campionato, qualora la forte giocatrice del Seoul City Amazones non si dovesse sottoporre a un test di genere, per confermare il suo sesso.

“Non abbiamo intenzione di fa questo test solo per scongiurare il boicottaggio”, ha spiegato un rappresentante del club di Seul. “Ma se dovesse essere necessario alla Park per continuare a giocare a livello internazionale, beh, in questo caso, prenderemo in considerazione il test”.

La Federcalcio coreana ha dichiarato che la Park si era già sottoposta a un test di genere a 15 anni, senza pero’ specificarne il risultato.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.