ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Tymoshenko, l'Ue dice "basta scherzare"

Lettura in corso:

Caso Tymoshenko, l'Ue dice "basta scherzare"

Caso Tymoshenko, l'Ue dice "basta scherzare"
Dimensioni di testo Aa Aa

La proposta di legge che permetterebbe all’ex primo ministro Yulia Tymoshenko di recarsi all’estero per sottoporsi a terapie mediche sta suscitando grandi perplessità in tutta Europa.

Nell’attesa incalzano anche le dichiarazioni come quella del Ministro degli Esteri polacco, Radoslaw Sikorski che dice: “Il tempo di scherzare è finito per entrambe le parti, è ora di agire”.

“Stiamo aspettando la decisione finale – spiega il Ministro degli Esteri svedese, Carl Bildt -. Per ora pare che non siano soddisfatti i requisiti, stiamo a vedere se cambia qualcosa”.

Durante il ricevimento all’Ambascita polacca la figlia dell’ex primo ministro ucraino, Evgeniya Tymochenko era accompagnata da due rappresentanti del partito di opposizione, Oleg Tyahnybok e Arseniy Yatsenyuk.

Il leader del partito dell’opposizione ha detto che se anche Yulia Tymoshenko acconsentisse a uscire dal paese per poi tornare, questo non è ció a cui aspira l’Europa, visto che l’idea è di fermarne la persecuzione politica.

Il rilascio di Tymoshenko, condannata a sette anni di carcere per abuso di potere, è considerato una condizione preliminare perché l’Unione europea firmi con Kiev un Accordo di associazione nel summit previsto a Vilnius a novembre.

Yulia Tymoshenko per usufruire delle cure mediche dovrebbe recarsi in Germania.