ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Siria, rilasciati nove libanesi rapiti nel 2012

Siria, rilasciati nove libanesi rapiti nel 2012
Dimensioni di testo Aa Aa

Mesi di trattative, infine l’annuncio: liberati i 9 ostaggi libanesi, nelle mani di non meglio precisati gruppi di ribelli siriani dal maggio del 2012. I negoziati hanno visto protagonisti Libano, Turchia e Qatar. Quest’ultimo avrebbe pagato 150 milioni di dollari di riscatto, secondo quanto riportano media di Beirut.

L’attività diplomatica si è intensificata ad agosto, dopo il rapimento da parte di miliziani libanesi vicini alle famiglie degli ostaggi di due piloti turchi, che a loro volta saranno rilasciati.

“Abbiamo accolto la notizia della liberazione con gioia. Siamo felici e ringraziamo chiunque abbia contribuito” dice la moglie di uno dei rapiti.

Undici furono i pellegrini catturati sulla strada di ritorno dalla Mecca, quando avevano appena varcato il confine tra Turchia e Siria. Erano accusati di far parte di Hezbollah, che sostiene il governo di Damasco. Due donne vennero quasi immediatamente rilasciate. I nove prigionieri per un anno e mezzo saranno in Libano lunedì.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.