ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Irlanda, referendum sulla chiusura del Senato

Irlanda, referendum sulla chiusura del Senato
Dimensioni di testo Aa Aa

In Irlanda l’austerità non risparmia neanche le istituzioni. Un referendum è stato indetto nella giornata di venerdi sulla chiusura del Senato.

Per i promotori si tratta di una scelta storica che porterà nelle casse dello stato circa 20 milioni di euro l’anno. L’abolizione del Senato era tra i punti centrali del programma elettorale del Premier Enda Kenny. Per i detrattori la proposta non sarebbe altro se non il chiaro tentativo di centralizzare il potere. Stando ai sondaggi, la chiusura del Senato incontra la maggioranza dei consensi. Unica incognita: l’affluenza alle urne. Tra i tre milioni di cittadini aventi diritto al voto si conterebbe, infatti, un altissimo astensionismo.

Il Senato irlandese, composto da 60 membri, è ritenuto un organo puramente rappresentativo senza alcun potere legislativo di fatto se non quello di ritardare di 90 giorni l’adozione di testi sui quali non è favorevole.