ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto. Fratelli Musulmani rischiano messa al bando

Lettura in corso:

Egitto. Fratelli Musulmani rischiano messa al bando

Egitto. Fratelli Musulmani rischiano messa al bando
Dimensioni di testo Aa Aa

Egitto: Mohamed Morsi, un Presidente deposto, sotto processo e che ora rischia anche di appartenere ad un partito fuori legge. Da un dipartimento del Consiglio di Stato del Cairo è infatti partita la richiesta di modificare le norme che permettono l’esistenza legale dei Fratelli Musulmani. Nella capitale la vicenda fa tornare alla mente l’intera storia dell’organizzazione islamica.

“Non credo che si possa eliminare la Fratellanza semplicemente dissolvendo il partito” dice un residente della capitale. “Siamo realistici: sciogliere il partito è facile, Nasser lo aveva già fatto e pensava di averci messo una pietra sopra. Invece si sono semplicemente uniti all’organizzazione internazionale dei Fratelli Musulmani”.

Tecnicamente la richiesta, partita da un ex parlamentare, consiste nella cancellazione dei Fratelli Musulmani dall’elenco delle organizzazioni non governative. Elenco nel quale il gruppo islamico era entrato, come escamotage, proprio dopo la messa al bando degli anni Cinquanta.